Quadri mentali

Ci sono solo tre motivi, tre impostazioni mentali, che impediscono ai professionisti della vendita di prendere il telefono per chiamare qualcuno facendolo con convinzione e frequenza.

Il primo “quadro” mentale si chiama Procrastinazione. La scusa di non farlo oggi per farlo domani, di non poterlo fare oggi perché disorganizzati o  impegnati in altro e di poterlo fare domani.  Il fatto di credere di poterlo fare due giorni a settimana e pensare che funzioni e vada bene. Rimandare, procrastinare è facile, ma il costo è salato già prima di accorgersi che la riserva di lead e/o opportunità è drammaticamente vuota.

La seconda impostazione mentale non positiva, anzi proprio negativa, si chiama Perfezionismo. Aspettare di essere perfetti, convinti, capaci, all’altezza, sicuri prima di iniziare.  Ogni minuto di attesa perso è un  minuto in meno di possibilità di trovare un lead. Si tratta di una pericolosa credenza limitante che blocca l’azione e che abbinata al timore di fallire costruisce un muro tra il professionista e il successo. Ricordate: la mediocrità spesso è perfetta.

Il terzo e ultimo motivo è la “Paralisi per analisi”. Si tratta di “quella roba che suona” così: Cosa faccio se dicono di no? E se dicono questo o quello?  E allora se non so rispondere a…? Cosa dovrei fare se….?  Se la vendita è il tuo lavoro, è una sfida da affrontare ogni giorno. Spesso conta solo iniziare. Chiama e gioca al gioco dei numeri.

[Fonte Lorenzo Cavalca]

 

Condividi questo articolo
Cerca negli articoli…
Ultimi Articoli
12 Ottobre 2021
6 Ottobre 2021
15 Settembre 2021
10 Settembre 2021