La lezione del Corallo

«Problemi, sfide e stress sono normali e abituali nel lavoro così come nella vita di tutti i giorni e per questo occorre adattarsi il prima possibile a questa situazione. Quando ho visitato la Grande Barriera Corallina del Pacifico ho chiesto alla guida perché i “granchi” che popolavano la barriera del versante interno fossero lenti e avessero un aspetto pallido e un colore un po’ smorto, mentre i loro “cugini” che abitavano il lato “aperto” della barriera risultassero più attivi, intraprendenti e avessero colori più accesi. 
La guida sorridendo mi risposte che il corallo che si affaccia sulla laguna non ha stimoli per la crescita e sfide per la sopravvivenza, mentre quello che dà sull’oceano deve resistere alla forza delle onde e alle spinte delle maree e per questo rinnovandosi prospera e cresce sempre più bello e forte. “E questo accade – aggiunse la guida – per ogni organismo che vive in prossimità della Barriera Corallina e per tutti gli esseri che popolano la terra”. Vero?»
[Fonte Earl Nightingale]
Condividi questo articolo
Cerca negli articoli…
Ultimi Articoli
21 Ottobre 2021
12 Ottobre 2021
6 Ottobre 2021
15 Settembre 2021