La Gestione del Cambiamento 2 di 2

Il cambiamento è l’unica costante nell’azienda. Cambiamento di procedure, di fonti di business, di regole, di mercato, di comportamenti, di attività e di personale.
Tuttavia molte persone trovano difficile adattarsi al cambiamento. Molti oppongono resistenza.
Il broker, o meglio il Leader, non può permettersi che il cambiamento non venga attuato.
Il manager non può permettersi di attuare il cambiamento producendo conflitti.

Ecco allora cinque modalità per attuare il cambiamento:
3) Metodo Idealistico
Si lavoro per far cambiare mentalità, credenze e valori alla ricerca di “comunanza di visione” senza implicare il coinvolgimento diretto o la partecipazione attiva.
4) Metodo Analitico
Si procede in modo razionale e logico per step: analisi della situazione, diagnosi, definizione degli obiettivi, ideazione del processo di cambiamento, applicazione del processo, valutazione dei risultati e poi ancora definizione degli obiettivi per il processo di cambiamento.
5) Metodo Operativo
In questo caso si punta a dissolvere la distinzione tra pensiero e azione, tra teoria e pratica. Nella pratica la gestione del cambiamento di traduce nella successione di momenti operativi circoscritti e funzionali che seguono la logica del “caricare-puntare-fuoco”. Si tratta della metodologia super-realistica.
Fine di Due di Due
[Fonte Keith Thurley]

Condividi questo articolo
Cerca negli articoli…
Ultimi Articoli
12 Ottobre 2021
6 Ottobre 2021
15 Settembre 2021
10 Settembre 2021