Cambia abitudini!

Cambia le tue abitudini in 5 passi.
1. Cambia modo di pensare: se ha seguito, più o meno, il principio, del “lavoro quello che riesco per fare un po’ quello che devo”, immagina di avere due cloni di te, uno che quando è costretto a lavorare su qualcosa di impegnativo o noioso si distrae o si svincola per dedicarsi ad altro e l’altro che sa che può non fare niente o divertirsi ma a un certo punto di accorge di non avere quello che vuole o di non lavorare come vuole”. Che clone sei?
2. Se rimandi tutto, sempre e comunque, oppure ci provi a procrastinare e spesso hai successo: quando devi fare un lavoro urgente o importante, domandati se esiste un modo divertente per farlo. 
3. Se rimandi a domani quello che puoi fare oggi, magari temi di affrontare cose “grosse” tutte insieme. Non complicarti la vita: dividi tutto in fasi e affrontane una per volta.
4. Costringiti a fare quello che devi. Se applichi la regola numero 1 e hai difficoltà: a)  scrivi nero su bianco cause e conseguenze della inattività e mancanza di risultati; b) se devi fare il classico “lavoretto da un minuto”, fallo e fallo subito; c) se senti la paura o l’ansia crescere, beh allora concediti un minuto di paura o ansia e poi rimettiti a lavorare. Riuscirai poi a riconoscere quali ostacoli puoi risolvere da solo e quali  necessitano dell’aiuto di qualcuno.
 5.Usa la “tecnica del pomodoro” ideata da Francesco Cirillo. Prendi un timer e impostalo a 20. Lavora intensamente per 20 minuti su una cosa e quando il timer suona, fai una pausa di 5 minuti. Ripunta il timer a 20 minuti e riprendi a lavorare. Dopo il terzo blocco, concediti una pausa di 10 minuti. Funziona!

[Fonte: Lorenzo Cavalca]

Condividi questo articolo
Cerca negli articoli…
Ultimi Articoli
21 Ottobre 2021
12 Ottobre 2021
6 Ottobre 2021
15 Settembre 2021