Segui l’agenda

Una migliore gestione del tempo ha a che fare con il cambiamento delle abitudini e di conseguenza con la gestione del disagio e fastidio nel passare da vecchi a nuove abitudini.
Come reagisci al fatto che qualche giorno non pratichi il tuo comportamento o la nuova attività? 
Ti scoraggi e smetti, oppure  ci riprovi? 
Per te conta di più il fatto che hai smesso di “seguire” i comportamenti che dovevi, o il tempo che ci metti a ritornare a seguirli? 
Punti alla perfezione o ad acquisire un piccolo cambiamento per volta?
Smetti di essere un perfezionista e impegnati nell’essere meglio oggi rispetto a ieri.
Decidi cosa cambiare e in che modo farlo.
Il primo cambiamento da fare è nella gestione del tempo.
Quali cambiamenti vuoi fare nelle tue prima quattro ore di lavoro della mattina?
Pensa a quello che fai. Pensa alle tue capacità e pensa alle tua abilità.
Che cosa stai facendo che non sta funzionando come vorresti?
Scegli una data e un orario dal quale partire
Misura i tuoi risultati
In quali ore della mattinata o della giornata, riesci a fare quello che hai pianificato?
Quando e perché non ci riesci? Sai quali sono le tue attività prioritarie? Organizzi le tue attività prioritarie elencando quello che devi fare?
Analizza quello che fai per crescere e consolidare comportamenti virtuosi
Responsabilizzati
La tua è un’agenda segreta? Oppure hai comunicato la tua agenda a qualcuno?  Rendere conto a qualcuno di non aver fatto il proprio dovere o al contrario ricevere un piccolo riconoscimento per averlo fatto di motiva a rimanere sulla buona strada dell’organizzazione.
Accetta il fallimento
Quanto spesso ti paragoni agli altri? Conti quanto spesso ripeti “io”? Metti il tuo ego da una parte per accettare il fatto di darti l’opportunità di migliorarti?
Metti il tuo Ego da parte. 
[Fonte Lorenzo Cavalca]

Condividi questo articolo
Cerca negli articoli…
Ultimi Articoli
21 Ottobre 2021
12 Ottobre 2021
6 Ottobre 2021
15 Settembre 2021